Pat del Colmel

patdelcolmel_produttori_artigiani_veneto4you

L’ Azienda agricola “Colmello” è ubicata sulla sommità di una collina all’interno di un antico borgo rurale denominato Colmèl dei Pat da cui prende il nome.
I vigneti si estendono nelle dolci colline Asolane, si aprono ad anfiteatro dominando i colli del territorio, qui da sempre la particolare composizione del suolo, il clima mite e l’invidiabile esposizione al sole, sono le migliori condizioni per un’ottimale coltivazione della vite ed una produzione di vini di alta qualità.

patdelcolmel_produttori2_artigiani_veneto4you

Questi terreni appartengono alla famiglia Forner soprannominata “Pat”da 4 generazioni. L’amore per la terra e per i suoi frutti si è tramandato di generazione in generazione sino ad oggi.
Attualmente Lino Forner, con l’aiuto del figlio Matteo, dirige con grande passione l’azienda.

Perchè Veneto4You ha scelto Pat del Colmel di Lino e Matteo?

4 generazioni di garanzia familiare

Il vino è un affare di famiglia per davvero per Pat del Colmel.
L’esperienza tramandata nelle generazioni fa sì che il loro prodotto sia una garanzia di integrità, tradizione ed identità veneta in bottiglia

Custodi di vitigni autoctoni dimenticati

La passione di Lino, Matteo e la loro famiglia li ha portati a vincere sfide quali il mantenimento e la riscoperta di vitigni veneti spesso dimenticati perché spesso meno facili da coltivare.
Di conseguenza, la coltivazione di vitigni quali la Bianchetta, la Rabbiosa, la Marzemina bianca e la Recantina (presente nella tradizione veneta già dal ‘600), rende Pat del Colmel dei veri garanti di un patrimonio in via di estinzione fortunatamente recuperato

Premi e riconoscimenti come garanzia di un’indubbia qualità

La qualità e l’attenzione verso i propri prodotti ha portato Pat del Colmel a ricevere negli anni riconoscimenti locali, regionali, ma specialmente nazionali e internazionali.

Per citarne alcuni, il vino rosso Recantina ha portato al premio come Miglior Vino Autoctono al Vinitaly del 2015 e alla Golden Star all’edizione 2020 della rassegna Vini Buoni d’Italia.


Dal canto suo, il Prosecco Duse ha portato ad un riconoscimento che ha contribuito a fare la storia dell’enologia italiana avendo preso una delle medaglie di merito agli Champagne & Sparkling Wine World Championships del 2019, massima competizione mondiale nel mondo delle bollicine in cui per la prima volta l’Italia ha battuto la rivale d’oltralpe Francia
×

Ciao !

Per qualsiasi informazione Scrivimi qui o mandami una mail: info@veneto4you.it

×